Finocchi gratinati senza glutine

Una ricetta facile e veloce per un contorno goloso. In questa stagione personalmente lascio un po’ stare le insalate, per mangiare contorni preferibilmente caldi o tiepidi. E visto che i finocchi sono un ottimo alimento, ho pensato di renderli più appetibili in questo modo, preparando i finocchi gratinati senza glutine. Non ho usato besciamella, perchè ritengo li avrebbe appesantiti troppo. Cosa ne dite ?
finocchi gratinati senza glutine
FINOCCHI GRATINATI SENZA GLUTINE

Ingedienti:
2 finocchi
asiago qb
parmigiano reggiano grattugiato qb
pangrattato senza glutine qb *
olio evo qb
sale e pepe qb

Preparazione: Pulire i finocchi e tagliarli a tocchetti. Farlo sbollentare in acqua bollente salata per una decina di minuti. Scolarli e farli raffreddare. Una volta freddi, mettere i finocchi in una pirofila leggermente oliata sul fondo. Distribuire dadini di asiago sui finocchi. In una ciotolina mescolare 2 cucchiai di pangrattato senza glutine e di parmigiano reggiano e spolverizzare la superficie dei finocchi. Salare e pepare a piacere. Prima di infornare i finocchi gratinati senza glutine versare un filo di olio evo sui finocchi. Infornare a 200° per 15 minuti circa. Servire tiepidi.

* verificare che sulla confezione ci sia la dicitura “senza glutine”, abbia il marchio Spiga Barrata o sia presente nel Prontuario Aic

Carote allo yogurt

Un contorno davvero gustoso e velocissimo, con pochi e sani ingredienti.
Ottimo in estate, ma delizioso anche in inverno. Di cosa si tratta ?
Ecco la mia ricetta per le carote allo yogurt

CAROTE ALLO YOGURT
Ingredienti:
500 gr di carote
125 gr di yogurt bianco magro non zuccherato
sale e pepe qb
olio evo qb
origano fresco (se non l’avete usate pure quello secco) qb
carote allo yogurt
Preparazione: far lessare o cucocere a vapore le carote, dopo averle mondate e sbucciate.
Farle raffreddare. Quindi tagliarle a tocchetti in un’insalatiera. In una ciotola a parte preparate il condimento per le carote allo yogurt: versare lo yogurt bianco magro, sale, pepe, olio e l’origano. Mescolare per bene, amalgamando il tutto. Versare il condimento a base di yogurt sulle carote e mescolare. Guarnire con altro origano. Più facile di così ! E le carote allo yogurt sono pronte per essere portate in tavola. In inverno, potete servire le carote ancora calde, sempre con questo condimento allo yogurt: la differenza di temperature esalterà il piatto.

Zucchine alla curcuma

Un contorno gustoso e veloce da preparare. A volte io lo mangio anche come piatto unico :9 Scegliete voi. Visto che adoro le zucchine, ne mangerei in continuazione. Oggi ve le propongo in una versione un pochino particolare. Ecco le mie zucchine alla curcuma.

ZUCCHINE ALLA CURCUMA
020 (2) copia
Ingredienti:

2 zucchine
mezzo scalogno
1 cucchiaino curcuma
acqua qb
sale e pepe qb
olio evo qb

Preparazione: preparare le zucchine alla curcuma è davvero molto semplice.
Lavare le zucchine e spuntarle. Tagliarle a tochetti o fettine non troppo spesse.
Metterle in una padella con un cucchiaio di olio evo e lo scalogno tritato finemente.
Farle rosolare per qualche minuto e poi aggiungere un cucchiaio di acqua. Stufarle per una decina di minuti. Poco prima di terminare la cottura, in una piccola ciotola mettere un cucchiaino di curcuma ed un goccio d’acqua. Aggiungere il tutto alle zucchine, e mescolare facendo amalgamare per bene, cuocendo per pochi minuti. Prima di togliere dal fuoco, salare e pepare le zucchine alla curcuma. Cosa importante: quando usate la curcuma, mettete sempre anche un pochino di pepe che aiuterà a sviluppare le sostanze benefiche della curcuma in modo maggiore. Le zucchine alla curcuma possono essere servite calde o tiepide.

Patate pasticciate

Annoiati dai soliti contorni ? Questa volta vi propongo un’idea di base che poi potrete “ingolosire” a vostro piacimento. La ricetta è quella che ho chiamato “Le patate pasticciate”, e capirete poi il motivo. E’  facile, anche se non di velocissima esecuzione: vi sottolineo però che ne vale davvero al pena. Pronti a preparare le patate pasticciate ?

PATATE PASTICCIATE

patate pasticciateIngredienti:
450 gr di patate
2 uova
200 ml latte
parmigiano grattugiato 1b
sale e pepe qb
olio evo qb

Preparazione: sbucciare le patate e tagliarle a fette spesse 3 o 4 mm, mi raccomando non di più.
Metterle in una pentola con abbondante acqua, e portare ad ebollizione: dal momento in cui bollono, calcolare 10 minuti e scolarle. Prendere una pirofila, oliare il fondo e le pareti con olio evo. Disporre le patate a strati. In una ciotola sbattere le uova con sale e pepe, agigungervi il latte. Coprire le patate con questo liquido e spolverizzare la superifice con parmigiano grattuigiato a piacere. Infornare a 180° per almeno 20 minuti.  E le patate pasticciate sono pronte. Se volete “ingolosirle”, potete aggiungervi della pancetta saltata in padella, formaggio a piacere (mozzarella, provola, gorgonzola…). Insomma, date libero sfogo alla fantasia. Ma vi assicuro che anche così, “lisce” sono davvero molto gustose.