Frittata di carciofi cotta al forno

ricchi di ferro e minerali, un po snobbati in quanto, per molti, complicati da pulire.
Invece, sono davvero deliziosi. Oggi ve li propongo in una versione molto semplice, ma altrettanto gustosa: ottima anche per un pic-nic di primavera ! La caratteristica è che si tratta sì di una frittata, ma cotta al forno…
028 copia

Ingredienti:
5 uova
4 carciofi romaneschi
60 gr parmigiano grattugiato
60 gr emmenthal
4 cucchiai latte
olio evo qb
sale e pepe qb

Preparazione:
Pulire per bene i carciofi, tagliarli sottilmente e metterli mano a mano in una terrina contenente acqua e succo di limone, per evitare che anneriscano. Una volta puliti e tagliati, scolarli e metterli in una padella con olio evo ed un cucchiaio di cipolla. Far saltare. Aggiungere poca acqua, salare e coprire con un coperchio. Far cuocere una decina di minuti.
A parte, sbattere le uova con il parmigiano ed il latte. Salare e pepare a piacimento. Tagliare a cubetti piccoli l’emmenthal e aggiungerlo al composto a base di uova. Infine aggiungere i carciofi. Mescolare per bene. Mettere in una teglia. Infornare (con forno già caldo) a circa 200 gradi per una ventina di minuti.  Si può servire calda, tiepida o fredda.

STRUDEL di VERDURA

Una ricetta veloce, ma al contempo gustosa, che spesso “salva” quando non si vuole passare troppo tempo ai fornelli, e riece a far mangiare la verdura anche a chi, di solito, storce un po’ il naso…

STRUDEL DI VERDURE

Ingredienti:

un rotolo di pasta sfoglia rettangolare
300gr di verdure miste
200 gr di ricotta
1 tuorlo
olio evo qb
sale e pepe qb
semi di papavero qb.

Preparazione: far lessare le verdure. Io ho utilizzato carote, patate, cavolfiori e broccoli, ma
vanno bene quelle che preferite. Dopo averle lessate (attenzione alle cotture, non mettere tutto insieme, altrimenti si rischia di averne alcune stracotte ed altre ancora crude), farle raffreddare per bene. In una ciotola mescolare la ricotta con sale e pepe e un filo d’olio evo. Aggiungere le verdure ormai fredde e mescolare per bene, facendo in modo che il tutto risulti ben amalgamato. Srotolare la pasta sfoglia: mettere il composto di verdura e ricotta nella zona centrale, lasciando un buon margine laterale, per consetire la chiusura. Chiudere la sfoglia come un pacchettino sia sulla parte superiore che ai lati. Sbattere un tuorlo e spennellarlo sulla superficie della sfoglia, quindi spolverizzare con i semi di papavero a piacere. Volendo, al posto dei semi di papavero è possibile utilizzare del sesamo.
Infornare a 180° per una ventina di minuti.

SFORMATO di VERDURE

Eccomi di nuovo qui ! In questo periodo non riesco ad aggiornare il blog come vorrei, ma conto di essere più presente prestissimo ! dunque, questa volta, abbandono momentaneamente la mia passione, i dolci, per un piatto unico, davvero facile e gustoso.

SFORMATO di VERDURE
Ingredienti per 4 persone.

4 patate
4 carote
4 pomodori
4 zucchine
2 mozzarelle
1 hg prosciutto cotto tagliato finemente
grana grattugiato qb
basilico qb
pan grattato qb
sale e pepe qb
olio evo qb

Preparazione:
Con la mandolina tagliare le patate e le carote ad uno spessore di circa 2 mm. Far bollire dell’acqua, e al momento del bollore, tuffarvi le carote e le patate per 5 minuti. Poi scolare a lasciar raffreddare. Sempre con la mandolina, tagliare pomodori e zucchine (sempre a 2mmdi spessore9 e tenera da parte. Oliare per bene una teglia rettangolare, e spolverizzarla con pangrattato sul fondo e sui lati, eliminando quello in eccesso. Iniziare a foderare la teglia con uno strato di patate ed uno di carote. Spolverizzare con pan grattato. A questo punto mettere le fette di prosciutto ben distese, ed una mozzarella a tocchetti. Ricoprire con uno strato di zucchine e poi di pomodori. Spolverizzare con altro pangrattato. Mettere la seconda mozzarella a tocchetti, qualche fogliolina di basilico ed una spoverata di grana grattugiato a piacere. Prima di cuocere, condire la superficie con un filo d’olio evo. Infornare per una mezz’ora a 180 gradi.

FRITTELLE di CAROTE

Che buone le frittelle ! Questa volta, però non sono dolci, bensì salate.
Era diverso tempo che volevo provare questa ricetta, tratta dal libro “Le ricette d’oro delle migliori osterie e trattorie italiane del Mangiarozzo” di Carlo Cambi. Sin dalla prima lettura, mi aveva incuriosito. E devo dire che, una volta realizzata, si è confermata davvero gustosa e diversa dal solito. La ripropongo anche a voi.

FRITTELLE di CAROTE

Ingredienti (per una dozzina circa di frittelle):
200 gr carote grattugiate finemente
125 gr farina
1 uovo intero + 1 albume
mezzo bicchiere di latte (la ricette dice 20 cl, ma io ne ho usato di più)
mezzo cucchiaino di lievito in polvere per torte salate (non quello di birra)
zucchero qb
sale e pepe qb
1 cucchiaio semi cumino
2 cucchiai mandorle in scaglie
olio per friggere

Preparazione: iniziare a preparare la pastella. Mescolare la farina con il lievito, il pizzico di sale, lo zucchero ed il pepe. Aggiungere l’uovo intero ed il latte a poco a poco, continuando a mescolare sino ad ottenere una pastella omogenea. Far riposare per circa un’oretta. Preparare intanto le carote grattugiate. Incorporarle alla pastella, insieme alle mandorle ed al cumino. Mettere in una pentola abbondante olio (meglio evo) per friggere e farlo scaldare. Nel frattempo, montare a neve ben soda l’albume d’uovo (facente parte degli ingredienti) ed aggiungerla alla pastella. Versare la stessa a cucchiaiate nell’olio caldo. Far friggere per bene, girando le frittelle in modo da dorarle su ambo i lati. Scolarle su carta da cucina e servirle calde.