Ghiaccio aromatizzato – Come fare ?

ll ghiaccio è in assoluto la cosa più facile da fare. Ma perchè non dargli una personalizzazione ? E visto che in questo periodo fa un gran caldo, perchè non approfittare per presentarlo in modo diverso ? Ecco perchè per la rubrica “Come fare ?” oggi vi parlo di ghiaccio aromatizzato.
ghiaccio
GHIACCIO AROMATIZZATO. COME FARE ?

Per rinfrescare un buon tè freddo estivo, provate ad inserire nelle apposite vaschette del ghiaccio la punta di un cucchiaino di zenzero fresco tritato. Vedrete la differenza !
E se lo zenzero non vi piace, usate la menta: una foglia intera in ciascun cubetto. Ma se proprio volete stupire, usate una fogliolina di basilico !
Il vostro tè freddo sarà ncora più delizioso se al posto dell’acqua per realizzare i vostri cubetti di ghiaccio utilizzate del latte, che sia vaccino, di soia, di mandorle… Non zuccherate il latte però.

Per le vostre acque aromatizzate, invece potete inserire nella preparazione dei cubetti anche alcuni frutti rossi misti (mirtilli, lamponi, ribes), o ancora una fettina di cetriolo, la scorza di limone (priva della parte gialla), cannella e anice stellato, ecc…

Zucchero aromatizzato. Come fare ?

Nuove idee facili e veloci nella rubrica “Come fare ?”. Dopo l’aceto, l’olio ed il sale aromatizzato, poteva mancare lo zucchero ? Proprio no. Eccovi quindi alcuni suggerimenti per avere in casa zucchero di diverso sapore con il quale aromatizzare le vostr bevande e i vostri dolci con un tocco in più.

ZUCCHERO AROMATIZZATO. COME FARE ?
sugar-485045_960_720
Il mio consiglio principale è quello di non prepararne in quantità esagerata, a meno ch non dobbiate usarlo specificatamente peer qualche preparazione. In genere io uso 150, al mssimo 200 gr di zucchero. Lo metto in un vasetto che per mia sicurezza ho precedentemente sterilizzato.
Per preparare lo zucchero aromatizzato alla vaniglia, il più facile, basta inserire i semini ricvati da un baccello nello zucchero. Per avere maggior intensità della vaniglia, utilizzare anche il baccello. Tenere chiuso il vasetto per una settimana prima di utilizzarlo, agitandolo ogni tanto.
Vi piacciono limone, arancia, ecc…? Che ne dite di uno zucchero aromatizzato agli agrumi ? Potete scegliere il vostro agrume preferito: limone, arancia, mandarino, lime… Con un pelapatate togliere la buccia all’agrume prescelto (volendo potete anche utilizzare più di uno insieme), avendo cura di non utilizzare la parte bianca.  Far essiccare al forno per circa 1h a 60 gradi. Una volta fredde le bucce, frullarle sino ad ottenere una polvere che metterete in un vasetto con lo zucchero. Per evitare che l’aroma sia troppo forte, non utilizzare più di un cucchiaino raso di polvere di agrumi essiccati.
Un altro sapore che a me piace molto è quello della cannella e così, fare lo zucchero aromatizzato alla cannella è stato ovvio. Come sempre, mettete nel vasetto la quantità di zucchero che avete deciso di preparare: su 150 gr, mettete mezzo cucchiaino, ma se volete un gusto più intenso potete anche aumentare la quantità. Vi sono piaciute queste idee ? Spero di sì. Appuntamento con “Come fare ?” fra quindici giorni. Se volete qualhe suggerimento in particolare, scrivetemi a [email protected]

Tortine con zucchine e cannella senza glutine

Questa ricetta nasce da una sfida. Sono infatti stata sfidata ad usare due fra i miei ingredienti preferiti per creare un dolce. Zucchine e cannella. So che esistono dolci con le zucchine, ma solitamente viene aggiunta farina di mandorle o mandorle tritate. Io ho fatto a modo mio, senza mandorle, ma con l’aggiunta di un pochino di yogurt. Il risultato ? Delle deliziose tortine con zucchine e cannella senza glutine, che,  devo dire che hanno positivamente sorpreso tutti. Rimangono soffici e fragranti sino a due giorni dopo, a differenza dei normali dolci privi di glutine. Provatele !

TORTINE con ZUCCHINE e CANNELLA SENZA GLUTINE
Tortine con zucchine e cannella senza glutine
Ingredienti (per 8 tortine):
200 gr zucchine,
1 uovo
150 gr farina per dolci senza glutine *
30 ml  olio di semi di girasole
75 ml latte
65 gr yogurt bianco magro senza zucchero
50 g zucchero
1 cucchiaino di cannella
1/2 cucchiaino di lievito per dolci *

Preparazione: Per preparare le tortine con zucchine e cannella senza glutine, grattugiare finemente le zucchine e metterle in un colino a scolare per un decina di minuti. Nel frattempo, montare con una frusta elettrica l’uovo con lo zucchero sino ad ottenere un composto spumoso. Aggiungere lo yogurt, e poco per volta la farina con il lievito che avrete precedentemente setacciato. Quindi, mescolando con un cucchiaio di legno, aggiungere, alternando alla farina, anche olio e latte. Dovete ottenere un composto liscio. A questo punto aggiungete la cannella e per ultime le zucchine ben strizzate. Incorporatele per bene. Versate l’impasto negli stampini che avete scelto e riempiteli per tre quarti. Cuocete in forno statico a 170° per circa 35 minuti. Fate sempre la prova stecchino. Togliete dal forno e fate raffreddare le tortine con zucchine e cannella senza glutine prima di toglierle dallo stampo. Potete servirle così o spolverizzate con zucchero a velo. Sono davvero sofficissime !

* Verifficare che ci sia la dicitura “senza glutine”, che ci sia il marchio Spiga Barrata o che sia presente nel Prontuario Aic.

Risotto strudel

Vi piace lo strudel ? Beh, oggi però non vi propongo un dolce, bensì un primo insolito. L’ho mangiato alcuni anni fa in un ristorante insieme ad amici, e devo dire che mi era molto piaciuto. Così ho provato a farne una versione casalinga e devo dire che si avvicina molto a quello che avevo mangiato quella volta. Vi sembrerà qualcosa di strano, ma provatelo… Io l’ho chiamato “risotto strudel”, visto che gli ingredienti, pasta a parte, sono quasi tutti quelli del dolce. Ecco qui la ricetta

RISOTTO STRUDEL

Ingredienti per 4 persone:

risotto strudel320 gr di riso
1,5 litri di brodo vegetale (preparato con acqua, carota, cipolla, sedano e mezza mela)
2 mele
60 gr uvetta sultanina
mezzo bicchiere di vino bianco
un cucchiaino scarso di cannella
1 scalogno piccolo
sale qb
olio evo qb

Preparazione: tritare finemente lo scalogno e metterlo in una casseruola con un cucchiaio di olio evo. Farlo imbiondire a fuoco lento. Nel frattempo, sbucciarele mele, togliere il torsolo e tagliarle  a dadini. Quindi, aggiungere le mele allo scalogno e farle saltare in pentola, prima di aggiungere l’uvetta (precedentemente ammollata in acqua per qualche minuto). Amalgamare il tutto  per bene, tenendo la fiamma bassa. A questo punto è la volta del riso: aggiungerlo nella casseruola  farlo tostare. Sfumare con il vino bianco, alzare la fiamma, farlo evaporare e quindi versare poco per volta il brodo vegetale, mescolando, sino a cottura del riso ultimata. Pochi minuti prima di togliere il risotto strudel dal fornello, versarvi la cannella. Se vi piace in modo particolare, potete aggiungerne più di quella indicata in ricetta, ma secondo il mio gusto è meglio non esagerare per evitare di coprire troppo gli altri sapori. Mescolare bene. Ed il vostro insolito risotto strudel è pronto da servire in tavola.