Conservare il passato di verdura. Come fare ?

Quella di oggi è un’idea per chi ha poco tempo per cucinare, ma vuole mangiare in maniera sana, senza dover acquistare scorte di cibo surgelato al supermercato.
Io adoro il passato di verdura e solitamente ne preparo un po’ di più per mangiarlo anche il giorno seguente. Ma chi volesse tenerlo per più giorni ?
Come fare per mantenerlo ?

passato di verdura

L’idea è semplice ed è utilizzata già dai produttori industriali, solo che preparandolo in casa, si può scegliere la verdura con la quale fare il passato (mista, oppure solo alcune in particolare). Nulla di difficile: basterà preparare il passato di verdura, farlo raffreddare e metterlo a congelare nei contenitori per i cubetti del ghiaccio. Una volta ottenuti i cubetti, sarà sufficiente trasferirli in un sacchetto gelo, chiuderlo per bene e metterlo in congelatore. Quando si vorrà gustare un passato di verdura, si dovrà soltanto prendere un numero di cubetti sufficienti per le porzioni desiderate, metterli in padella per scongelarli e cuocerli per pochi minuti.  Se il passato dovesse risultare troppo denso, aggiungervi uno o due cucchiai di acqua prima dello scongelamento in padella. Se volete, inoltre, potete portare ad ebollizione ed aggiungervi pasta o riso a piacere. Facile e veloce idea per conservare il passato di verdura.

La rubrica “Come fare ?” torna fra quindici giorni. Se avete richieste particolari per il prossimi appuntamenti con “Come fare ?”, scrivete a [email protected]