Bacche di vaniglia usate – come fare ?

Le bacche di vaniglia: profumate, dal sapore intenso, ma al contempo preziose e care. Come fare per sfruttarle appieno ?  Ecco alcuni semplici consigli.
bacche di vaniglia
BACCHE DI VANIGLIA USATE – COME FARE ?

Se per la ricetta di un dolce dovete utilizzare solo i semi contenuti nelle bacche di vaniglia, non abbiate paura di sprecare il baccello. Invece di gettarlo, come in tanti, ahimè, fanno, conservatelo avvolto nella pellicola alimentare in un luogo asciutto. Potrete riutilizzarlo in tantissimi modi.

– Uno di essi è usarlo in una successiva preparazione (ad esempio budino, torta) mettendolo nel latte da scaldare previsto nella ricetta. Il baccello lascerà un profumo ed un sapore delizioso.

– Oppure potete farlo seccare per circa un’ora in forno a 140 gradi, e poi tritarlo finemente in un mixer. Otterrete una polvere di vaniglia, ottima per insaporire tutti i vostri dolci. Da conservare in un vasetto ermetico.

– Infine, potete inserire la bacca priva di semi in un vaso contenente zucchero: tempo una quindicina di giorni, avrete un ottimo zucchero vanigliato