Un protocollo per valorizzare la cucina italiana all’estero

pastaValorizzare la cucina italiana di qualità all’estero: con questo obiettivo è stato presentato oggi, 15 marzo 2016, a Roma, il protocollo d’intesa  fra il Ministero degli Esteri e della Cooperazione Internazionale, quello delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, e quello dell’Istruzione Università e Ricerca. Partecipano all’iniziativa anche Coni, Unioncamere, Assocamerestero, Mise, Ice Agenzia e Coni.

Questo protocollo fa parte del piano promosso dal Governo e denominato “Food Act”, e si propone di essere un’iniziativa continuativa rispetto a quello che è stata Expo 2015.
Fra quest’anno ed il prossimo (biennio 2016-2017) sono previste attività promozionali in particolare negli Usa, Cina, Russia, Emirati Arabi Uniti, Brasile e Giappone. mozzarella
Fra le azioni previste, l’organizzazione di “settimane della cucina italiana” presso Ambasciate, Consolati ed Istituti Italiani; master class per chef stranieri per far conosere la dieta mediterranea e le eccellenze agroalimentari e vitivinicole italiane,; borse di studio per hef italiani Under 30; giornate italiane dedicat alla cucina promosse dal Coni in concomitanza con importanti eventi sportivi, a partire dalle Olimpiadi di Rio.

In occasione della presentazione del protocollo, sono stati diffusi importanti dati sull’agroalimentare italiano all’estero. Per quanto riguarda l’Europa, l’Italia risulta leader per prodotti di qualità certificata per un totale di 13,4 miliardi di euro, e primo produttore mondiale di vino con quasi 49 milioni di ettolitri. Lo scorso anno, 2015, le esportazioni sono state pari a 36,85 miliardi di euro, il 7,4% in più rispetto al 2014.

Taste of Christmas a Bologna

Oltre 20 chef ospiti, 17 ristoranti, laboratori, show cooking, possibilità di gustare menù prestigiosi: tutto questo, e molto ancora, è Taste of Christmas, che quest’anno si svolge a Bologna. Da oggi, 27 novembre, e sino a domenica 29, Palazzo Re Enzo sarà la location di questo importante evento per soddisfare i palati di tutti i golosi. Gli chef, fra l’altro, proporanno una serie di ricette, che potranno essere utlizzate dal pubblico quale ispirazione per organizzare il proprio menù natalizio.taste of christmas  Come detto Taste of Christmas, sarà anche l’occasione di conoscere sul campo: in programma, infatti, ci sono corsi di cucina per bambini ed adulti, un laboratorio per gli impasti delle feste, la possibilità di assaggiare prodotti tipici dell’Emilia Romagna, e anche quella di acquistare prodotti per sè o da regalare agli amici. Importante notizia da segnalare, la possibilità anche per i celiaci di mangiar in loco: prima di ordinare al ristorante, l’organizzazione consiglia di chiedere informazioni, in modo tale da ottenere i consigli adeguati sul piatto senza glutine da consumare.  Tutte le info, gli orari ed i costi sul sito www.tasteofchristmas.it, sul quale, fra l’altro, sono presenti anche alcune delle ricette che gli chef proporranno durante la manifestazione

Incontro sulla cucina nell’era del web a Vercelli

“La cucina della tradizione nell’era del web” è il titolo dell’incontro in programma domani, sabato 23 novembre alle ore 16.30 al Teatro Civico di Vercelli, organizzato dall’Associazione “Donne & Riso”. Un tema importante, che sarà sviluppato cercando di sottolinare come la cucina tradizionale riesca comunque a difendersi in un momento in cui il web impazza. Sul palco Roberto Magnaghi, direttore generale dell?Ente Risi, e Fulvio Julita, esperto in web communication. A seguire, sarà consegnato a Sonia Peronaci, food e videoblogger e fondatrice di “Giallozafferano” il premio “Donne & Riso”. Previsti anche momenti musicali e, al termine un buffet, ovviamente a base di riso.