Duetto di riso vegetariano

Estate, tempo di insalate di verdura, di riso, di pasta. Ma per non appesantirci troppo, cosa ne pensate di questa ricetta ? Come sempre di facile esecuzione. Ho utilizzato un “duetto di riso”, ovverosia due tipi di riso, Carnaroli e Venere, insieme, non solo pr dare un tocco diverso a livello cromatico, ma, soprattutto, a livello di gusto.  E vi assicuro che è veramente buono. Fatemi sapere cosa ne pensate del mio

DUETTO DI RISO VEGETARIANO
duetto di riso vegetarianoIngredienti:
200 gr di riso Carnaroli
100 gr di riso Venere
60 gr piselli
60 gr fagiolini
2 carote
8 pomodori datterini
60 gr mais
olio evo qb

Preparazione:  Far bollire e portare a cottura, in pentole separate, i due risi. Scolarli e farli raffreddare, sempre separatamente, condendo con un filo di olio evo.
A parte, sbollentare piselli, fagiolini e le carote, queste ultime tagliate a dadini, per 7 minuti in acqua bollente. Scolare e far saltare in padella con poco olio evo ed un pizzico di sale. Far raffreddare. Nel frattempo, tagliare i datterini. In un’ampia insalatiera versare il riso Carnaroli ed il riso Venere, il mais, i pomodorini, e l verdure saltate in padella (piselli, fagiolini e carote). Mescolare per bene e servire.
Ovviamente, potete utilizzare tutte le verdure che volete, quelle indicate sono solo un esemp

“Pesto senza…pasta”

Una ricetta gustosa: un piatto ottimo tiepido ma anche freddo, saporito, profumato.
Un “gioco” di ingredienti classici della tradizione ligure, ai quali ho tolto qualcosa…
Vi presento il mio…

“PESTO senza…PASTA”

pesto senza pastaIngredienti:
5 patate medie
200 gr fagiolini
4 cucchiai di pesto fresco (io senza aglio)
parmigiano qb
pangrattato qb
olio evo qb

Preparazione: sbucciare le patate e farle bollire sino a cottura ultimata. Pulire i fagiolini e sbollentarli in una pentola a parte. Una volta cotte le patate, sciacciarle con l’attrezzo apposito, come per preparare una purea. Scolare anche i fagiolini e metterli a raffreddare, così come le patate schiacciate. Una volta freddi gli ingredienti, aggiungere il pesto alle patate, mescolando per bene, infine incorporare delicatamente i fagiolini tagliati grossolanamente. Disporre il composto ottenuto in una teglia imburrata e spolverizzata di pangrattato. Livellare per bene. Sulla superficie mettere poco parmigiano e pangrattato, un filo d’olio evo,  per far in modo che in cottura si crei una bella crosticina. Infornare a 180° per almeno 30 minuti (forno statico). Un “pesto senza pasta” davvero delizioso, come antipasto.