Gustoso week-end

Come spesso accade, vi segnalo alcuni eventi in giro per l’Italia, ovviamente, a carattere enogastronomico, per un gustoso week-end.  Buon fine settimana. Se avete segnalazioni, fatele pure sulla nostra pagina Facebook.

– A Forlimpopoli si apre oggi l’edizion 2015 della “Festa Artusiana”. Sino al 28 giugno, in città si svolgeranno eventi di gastronomia, spettacoli, incontri, concerti, la consegna dei Premi Marietta ad honorem e tanto altro ancora.  Prvisti laboratori didattici e degustazioni, visite guidate a Casa Artusi, mercato con prodotti locali ed internazionali.
Quest’anno il Premio Artusi 2015 sarà assegnato ad Alberto Alessi, dell’omonima azienda di design italiano legato alla cucina. Il premio sarà consegnato nel mese di settembre. Il vasto programma è disponibile su www.festartusiana.it

– Se oggi avete intenzione di visitare l’Expo, non potete perdere l’appuntamento con la pizza margherita più lunga del mondo. Nell’ambito della “Settimana mondiale dl pomodoro”, infatti,  olt 80 pizzaioli di tutta Italia lavoreranno per realizzare questa mega pizza. Il record, del 2011, realizzato in Spagna, è di 1.141,5 metri. pizza
La preparazion della pizza da record è iniziata a mazzanotte. Complessivamente saranno usati 1.700 kg di farina, oltre 150kg di olio extravergine d’oliva, 30 kg di lievito, 1.500 kg di pomodoro e 1.700 kg di mozzarella.  Pronti cinque mega forni per cuocere la pizza, che sarà poi suddivisa in oltre 35 mila tranci. Oltre 300 metri della pizza da record, sarà donata al Banco Alimentare di Milano, che provvederà alla distribuzione della stessa alle mense dei cittadini bisognosi.

– Sino a domani, a Rimini,  si svolge la seconda edizione di “Al Menì”, evento ideato da Massimo Bottura. Sotto un colorato tendone da circo, si radunano 12 chef dell’Emilia Romagna, 12 chef internazionali  60 fra i migliori contadini e produttori locali.  Show cooking, un mercato con prelibatezze, locali, Slow Food, laboratori e tanto gusto. www.almeni.it

Forlimpopoli celebra Pellegrino Artusi

Forlimpopoli rende omaggio al suo cittadino illustre Pellegrino Artusi con la diciottesima edizione della “Festa Artusiana“. Saranno nove giorni di incontri, degustazioni, concerti, mercatini, eventi legati al cibo. Il filo conduttore dell’edizione 2014 della Festa, saranno le “ricette di ieri e di oggi”: per la prima volta in assoluto a Casa Artusi saranno esposte al pubblico, insieme ad altri documenti inediti sul gastronomo.180px-Pellegrino_Artusi Molte delle lettere ricevute dall’Artusi, saranno infatti in mostra. Il suo libro “La scienza in cucina” è in vendita, senza interruzioni, da 124 anni.  Obiettivo degli organizzatori è quello di far compiere ai visitatori un viaggio nella cucina passata per far comprendere quella attuale. Saranno complessivamene oltre centocinquanta gli appuntamenti previsti in questi nove giorni. Una cinquantina, invece, i risoranti allestiti in occasione della Festa Artusiana, che proporranno prodotti di qualità. Confermato anche quest’anno la presenza dei  francesi di Pays Beaujolais che proporranno la loro cucina e pasticceria, così come della cittadina croata di Rovigno, della catalana Sils,dell’austriaca Traun.  Il 28 giugno, inoltre, sarà riconfermato, per il quattordicesimo anno consecutivo, il gemellaggio ufficiale con Volleneuve Loubet, cittadina che ha dato i natali ad Auguste Escoffier.
Il Premio Artusi 2014 sarà consegnato a Padre Enzo Bianchi, fondatore della Comunità di Bose, mentre per la prima volta il Premio Marietta ad honorem, sarà assegnato a tre persone: Paolo Poli, Andy Luotto e Loris Mambelli. Il premio, va ricordato, è un omaggio a Marietta Sabatini, la governante di Artusi, che insieme a lui condivise moltissime ricette.  Per il concorso di cuochi dilettanti, l’appuntamento è per domani: in scena cinque finalisti, ch dovranno realizzare piatti, ovviamente ispirati al manuale artusiano per eccellenza.