Insalata tiepida di grano saraceno, carciofi e bresaola

Il grano saraceno in chicchi è stato per me una scoperta abbastanza recente: essendo naturalmente senza glutine, è un ottimo ingrediente. Oggi ve lo propongo in una gustosa versione: insalata tiepida di grano saraceno, carciofi e bresaola. E’ un ottimo piatto unico, che io vi suggersico così, ma che è possibile personalizzare secondo i propri gusti.

INSALATA TIEPIDA DI GRANO SARACENO, CARCIOFI E BRESAOLA

Ingredienti per 4 persone
300 gr grano saraceno in chicchi
5 carciofi
60 gr bresaola*
olio evo qb
sale qb

Preparazione: per preparare l’insalata tiepida di grano saraceno, carciofi e bresaola, iniziamo a pulire i carciofi e a tagliarli a tocchetti. Man mano che si puliscono, metterli in una ciotola con acqua acidulata (con poco limone o aceto) per evitare che si anneriscano. Farli sbollentare per pochi minuti in acqua bollente salata, poi scolarli e farli saltare in una padella con olio evo. Se vi piace potete farli saltare anche con uno spicchio di aglio. Io non lo uso, perchè non lo amo in modo particolare, e cerco di evitarlo. A parte, portare una pentola sul fuoco con acqua: al momento dell’ebollizione, versare i chicchi di grano saraceno e procedere alla cottura dello stesso. Ci vorranno fra i 25 ed i 30 minuti. Scolare il grano saraceno una volta cotto e farlo saltare in padella con i carciofi. Prima di servire, aggiungere la bresaola tagliata a listarelle.
Ed ecco che l’insalata tiepida di grano saraceno, carciofi e bresaola è pronta.

*Verificare che si tratti di un prodotto senza glutine e che quindi abbia questa dicitura, o abbia la confezione con il marchio Spiga Barrata o sia nel Prontuario Aic.

I Pizzoccheri della Valtellina diventano Igp

I Pizzoccheri della Valtellina diventano IGP: nella giornata di ieri, 24 maggio, infatti l’Unione Europea ha pubblicato sul proprio sito ufficiale la domanda di registrazione del prodotto a norma degli articoli del regolamnto del Parlamento e del Consiglio Europeo sui regimi di qualità dei prodotti agricoli e alimentari.  D’ora in poi sui pacchetti dei pizzoccheri, ci saranno, oltre alla denominazione “Pizzoccheri della Valtellina, anche l’acronimo IGP ed il simbolo dell’UE.  Questa certficazione, è bene ricordarlo, riguarda solo i pizzoccheri prodotti nella provincia di Sondrio. Il disciplinare di produzione prevede, fra le altre cose, un impasto composto da almeno il 20% di farina di grano saraceno, in combinazione con altri sfarinati. L’iter burocratico per la richiesta del riconoscimento Igp per i Pizzoccheri della Valtellina era iniziato nel giugno dello scorso anno, con l’invio di una richiesta in tal senso del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali alla Commissione Europea. La risposta è arrivata ieri, a quasi un anno di distanza.

Pizzoccheri della Valtellina

Penne integrali senza glutine con tonno, olive e pomodorini

Dopo tanti dolci, vi propongo una ricetta salata. E’ molto semplice, ma è davvero golosa e saporita. Visto che io devo necessariamente mangiare senza glutine, ho utilizzato pasta senza glutine, ma voi usate quella che preferite, anche se quella al grano saraceno al 100% ha un suo perchè:) Ecco quindi le mie penne integrali senza glutine con tonno, olive e pomodorini

PENNE INTEGRALI senza glutine con TONNO; OLIVE e POMODORINI
penne integrali senza glutine con tonno, olive e pomodorini
Ingredienti per 4 persone:
320 gr di penne al grano saraceno senza glutine *
una decina di pomodorini datterini
due scatole di tonno al naturale
una decina di olive nere cotte al forno
50 gr passata di pomodoro
mezzo scalogno
olio evo qb
sale qb

Preparazione: Per preparare le penne integrali senza glutine con tonno, olive e pomodorini, procedere innanzitutto alla cottura della pasta: io ho scelto delle penne integrali al grano saraceno senza glutine, voi potete utilizzare quella he più preferite. Mentre la pasta cuoce, prepariamo il sugo. In una casseruola mettere lo scalogno ed un filo di olio evo. Far imbiondire, quindi aggiungere il tonno  e saldarlo per pochi minuti. Preparare i pomodorini, tagliandoli in quattro ed eliminando eventuali semi. A questo punto, aggiungere la passata ed i pomodorini datterini. Poco prima di scolare la pasta, aggiungere le olive, che avrete precedentemente snocciolato. Regolare di sale. condire le vostre penne integrali con il sugo ottenuto. Vedrete che bontà.