Boom di vendite per farro, orzo e quinoa

Boom di vendite per farro, orzo e quinoa. Lo sottolinea un rapporto pubblicato dalla Nielsen, una società di ricerca, secondo il quale gli italiani si sono “buttati” in massa nell’acquisto di questi cereali, considerati molto salutisti.

Quinoa

Quinoa

In soli dodici mesi in Italia si sono consumate oltre sette milioni di tonnellate di cereali, con un aumento del 23% rispetto allo scorso anno. Il cereale più gettonato in assoluto è il farro (oltre 2.500 tonnellate), seguito dai mix di cereali (oltre 2.000)  orzo (poco più di 1.800 tonnellate).  La quinoa, invece (che ricordiamo è perfetta per tutti i celiaci, in quanto senza glutine), ha fatto segnare un aumento di vendite pari a quasi il 200%, anche se, quanto a quantità, è arrivata solo a circa 400 tonnellate.  E voi, quale di questi cereali preferite ?

L’Italia anticipa direttiva Ue sugli Ogm

L’Italia ha anticipato il recepimento della nuova direttiva europea in materia di Ogm: lo ha fato venerdì scorso, con la firma congiunta del ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, del Ministro delle Politiche Agricole, Maurizio Martina e del Ministro dell’Ambiente, Gian Luca Galletti. I tre Ministri hanno  firmato il decreto che stabilisce il divieto di coltivazione di mais Ogm Mon810. Questo provvdimento, come comunicatciboo dal Ministero delle Politiche Agricole, proroga per altri 18 mesi il divieto emenato con il decreto interministeriale del luglio 2013. Come detto, l’Italia anticipa di fatto quanto recentemente stabilito in sede europea, con il diritto degli Stati membri di limitare o proibire la coltivazione di organismi geneticamente modificati sul proprio territorio.

Italia pronta a chiedere salvaguardia riso

risoPresto l’Italia chiederà nuovamente all’Unione Europea l’isituzione di una clausola di salvaguardia per quanto concerne l’importazione di riso dalla Cambogia. Il dossier è stato realizzato dal Ministero delle Politiche Agricole e dal Ministero dello Sviluppo Economico, in collaborazione con l’Ente Risi. La notizia della prossima presentazione di questa richiesta è stata fatta dal sottosegretario Giuseppe Castiglione in Commissione Agricoltura.
Dal settembre dello scorso anno a giugno 2014, infatti, secondo i dati disponibili, nell’Ue le importazioni di riso dai paesi meno avanzati sono aumentate del 60%, rispetto allo stesso periodo precedente.

Il 19 dicembre parte la terza edizione di MasterChef Italia

 
Per gli appassionati è già partito il count-down: il prossimo 19 novembre su Sky Uno Hd partirà la terza edizione di “MasterChef Italia”.images Confermata la squadra dei giudici che vedrà  Carlo Cracco, Bruno Barbieri e Joe Bastianich assaggiare e decidere chi sarà il migliore chef non professionista di questa edizione. Le prime puntate saranno, come in passato, dedicate alle selezioni dei concorrenti. Poi, si passerà alla gara vera e propria: e quindi, via agli invention test, alle mistery box, ai pressure test per evitare l’eliminazione, le prove esterne e tanti ospiti di prestigio. Per il momento non trapelano altre indiscrezioni, ma presto verrà annunciato il cast dei partecipanti.