Crostata rustica alle more senza glutine

Torno sul blog dopo alcuni giorni. Non riesco ad aggiornare come vorrei in questo periodo, ma in cucina continuo a sperimentare nuove ricette senza glutine. Questa volta torno alla mia prima passione, i dolci, con una crostata davvero semplice e deliziosa. Si tratta di una crostata rustica alle more senza glutine, che è stata apprezzata anche da chi non deve mangiare gluten free. Ecco la ricetta.

CROSTATA RUSTICA ALLE MORE SENZA GLUTINE
crostata rustica alle more senza glutine
200 gr farina per dolci senza glutine *
50 gr farina di grano saraceno senza glutine *
100 gr zucchero di canna
mezza bacca di vaniglia
90 gr burro
1 uovo + 1 tuorlo
150 gr confettura di more bio senza glutine (la mia era fatta con zucchero di canna)
farina di riso qb *

Preparazione: per preparare la crostata rustica alle more senza glutine, iniziamo con la frolla. In una ciotola mettere il burro lo zucchero e la vaniglia, mescolando per bene. Poi aggiungere le farine e le uova. Impastare velocemente il tutto, formare un panetto, avvolgerlo nella pellicola e metterlo in frigorifero per almeno 30 minuti. Una volta trascorso questo tempo, prendere il panetto di frolla, sistemarlo su un foglio di carta forno leggermente infarinato con farina di riso e stenderlo con un mattarello a circa 4 o 5 mm. Rovesciare la frolla in uno stampo per crostata precedentemente imburrato e infarinato (se volete, potete sempre utilizzare la cata forno). Quindi sistemare i bordi e bucherellare il fondo con i rebbi di una forchetta. Versare la confettura di more su tutta la superficie della crostata.Con la frolla avanzata, realizzare le classiche strisce o fare altri decori a piacere. Per poter gustare la vostra crostata rustica alle more senza glutine, dovete quindi infornarla a 180° per 25/30 minuti (dipende dal forno). La crostata rustica alle more senza glutine è ottima a colazione, merenda ed in ogni momento della giornata.

* verificare che ci sia la dicitura “senza glutine”, il marchio Spiga Barrata o sia presente sul Prontuario Aic.