Pane di Babbo Natale

Questa è una ricetta che ho preparato spesso in passato. Ve la propongo nella sua versione normal, non senzaa glutine, che non ho ancora sperimentato. Io non posso più mangiare questo pane, ma l’ho preparato per i miei familiari e come sempre, ha riscosso grande successo. E’ la mia personale rielaborazione di numerose ricette che si possono trovare in rete.  Eccovi il pane di Babbo Natale

pane-di-babbo-natale

PANE DI BABBO NATALE

Ingredienti
720 gr semola rimacinata
100 gr di acqua
90gr latte
8 gr sale
un cucchiaino miele di acacia
12 gr lievito di birra fresco
80 gr burro fuso
80 gr olio evo
passata di pomodoro
pasta d’acciughe

Preparazione: Per realizzare il pane di Babbo Natale, bisogna procedere così. In una terrina versare la semola. Sciogliere il lievito in parte dell’acqua. Quindi aggiungere, latte e miele. Mescolare con un cucchiaio e poi impastare a mano, aggiungendo poco per volta il resto dell’acqua. Concludere con olio, sale e burro. Impastare sino ad ottenere un composto liscio. Far lievitare in una ciotola pulita coperto con pellicola per circa 3 ore. Trascorso questo tempo, bisogna dare la forma al pane. Utilizzando metà dell’impasto, e aiutandosi con un mattarello, ottenere la forma di un triangolo. Su un lato, o se prefrerite, sulla punta, collocare una pallina, prendendo un pezzo dall’impasto tenuto da parte, che fungrà da pon pon per il cappello. A metà, collocare una striscia di pane in senso orizzontale, per delimitare il cappello stesso. Altre due palline, poco più sotto, saranno gli occhi, un’altra il naso. Per la barba, stendere l’impasto rimasto, e con un coltello affilato, tagliarlo a striscie, ed arrotolarle su se stesse. Collocarla sul resto dell’impasto, insieme ai baffi, preparati in precedenza. Con un pennello da cucina, spennellare il cappello con passata di pomodoro, e decorare gli occhi con pasta d’acciughe. Date spazio alla vostra fantasia. Far lievitare ancora per circa 45 minuti. Poi infornare a 180° per 35/40 minuti.
Ed il vostro pane di Babbo Natale è pronto.

Week-end goloso

Anche questo week-end sono davvero numerosi gli appuntamenti golosi in giro per l’Italia. Come d’abitudine, ve ne segnalo qualcuno, che potrebbe diventare una delle vostre possibili mete. Qusta volta si passa dal tartufo al pane, ai biscotti, arrivando al gluten free (e non solo)

Al via ad Alba l’85esima edizione della Fiera Internazionale del Tartufo.  Sino al 15 novembre, la città piemontese sarà al centro dell’attenzione per questo suo storico e prezioso prodotto. Oltre al Mercato del Tartufo, sono in programma venti di folklore, show, di arte e cultura e showcooking, presentazione di libri, incontri con chef, e degustazioni. Fra gli chef presenti, segnaliamo Ugo Alciati, Christian e Manuel Costardi, Massimo Musso. Gualtiro Marchesi presenterà il proprio libro “La Cucina Italiana. Il Grand ricettario”. Prevista anche la partecipazione di Davide Oldani, Ernst Knam, Marcello Ferrarini (chef gluten free) e chf Rubio. Il programma completo sul sito: www.fieradeltartufo.org

paneRestiamo in Piemonte. A Torino, oggi e domani, sabato 10 e domenica 11 ottobre, va in scena la seconda edizione di “Una Mole di pane”. Si tratta di una vetrina di lievitati di eccellenza artigianale. L’evento si svolge nel Cortile del Maglio in via Vittorio Andreis. In programma, oltre alla degustazione ed alla vendita dei prodotti, anche incontri, conferenze ed eventi didattici.

Il mondo del “senza glutine” o “gluten free”, si ritrova in questo fine settimana a Roma. Il Palazzo dei Congressi, infatti ospita l’edizione 2015 dei “Glutn Free Days”. Sarà dato spazio a cibi ed alle buone pratich contro tutte le intolleranze. Quindi, sono solo senza glutin, ma nche bio, vegetariano e vegano.  Oggi, sabato 10, è in programma un convegno scientifico sul tema delle intolleranze alimentari, le patologie ad esse correlate, e la dieta senza glutine e regimi particolari.  Ma i Gluten Free Days saranno anche: corsi di cucina, show cooking,workshop e altro ancora. Info: www.glutenfreeday.it

biscottiSi è aperta ieri ad Alessandria l’edizione 2015 del Salone Nazionale del Biscotto. Obiettivo è quello di valorizzare i prodotti tipici. Sino a domani, domnica 11 ottobre, in via Martiri, saranno presnti oltre venti maestri pasticceri, che proporranno le proprie produzioni. Previsti anche eventi di diverso genere, fra showcooking e altro.

Goloso week-end di ottobre

Siamo nel fine settimana, quindi… Ecco alcune segnalazioni per un goloso week-end di ottobre. Ci sono tortellini, speck, dolci e tante altre cose.
Ricordo che se volete segnalarmi qualche evento potete farlo inviando una mail all’indirizzo [email protected]

Da oggi, sabato 3, e sino a lunedì 5 ottobre, si svolge “Milano Golosa”. Per tre giorni al Palazzo del Ghiaccio del capoluogo lombardo, saranno protagonisti artigiani, specialità gastronomiche, degustazioni e lezioni di vario genere (da come fare la spsa, come scegliere e conservare i prodotti e altro.  Sono presenti 180 produttori selezionati. Programma completo e tutte le info al link: www.milanogolosa.it/home

SpeckSe volete fare una gita in Alto Adige, invece, segnalo che sempre oggi e domani in Val di Funes, si svolge la Festa dello Speck Alto Adige IGP. Per due giorni questo prodotto sarà il protagonista di varie prelibatezze. Sempre in Alto Adige, ma a Bressanone, è in programma il Mercato del Pane e dello Strudel Alto Adige.

Sino a domani a Fiera Milano Rho, si svolge la 25esima edizione di Hobby Show Milano. Fra i molti eventi, va sottolineato un evento da record. Da giovedì, infatti, 300 pasticceri e sugar artist, coordinati dall’Associazione Nazionale Cak Designers Italia, sta preparando una maxi torta a forma di Italia, in pan di spagna e pasta di zucchero Ci saranno le catene montuose ed i monumenti delle principali città. Per essere omologato il record, inoltre, la torta dovrà essere comppltamente distribuita in maniera gratuita in 12.000 porzioni.

tortellini
Domani, domenica 4 settembre, a Bologna, torna l’edizione 2015 di “Tour-tlen”, ovverosia “Il festival del tortellino”. L’evento si svolge al PalaDozza.  Ventuno chef si sfideranno proponendo diverse ricette. Con un unico obbligo: tirare la pasta a mano. Previsti tortellini di ogni genere, anche quelli senza glutine per i celiaci. Si stima che saranno preparati oltre 600 kg di tortellini.

Con meno sale la salute sale

Si chiama “Con meno sale la salute sale” l’iniziativa voluta dall’Assessorato alla Sanità della Regione Piemonte e l’Unione regionale Panificatori del Piemonte. L’obiettivo è quello di ridurre la quantità di sale nel pane.pane
L’intesa, siglata ieri a Torino, prevede l’impegno da parte dei panificatori a rispettare un disciplinare di produzione e a divulgare corrette informazioni, attraverso la collocazione di poster ed opuscoli nei propri negozi, che pubblicizzino l’iniziativa.
I panificatori aderenti a questo progetto si sono impegnati a ridurre gradualmente il contenuto di sale nel pane prodotto (circa il 5% in meno in due anni), oltre a rendere disponibile per almeno un giorno alla settimana una linea di pane senza sale o con un conenuto dimezzato, eventualmente prodotto anche con cereali poco raffinati.

Tramite i vari servizi delle Asl, l’Assessorato alla Sanità, organizzerà corsi di informazione  formazione per i panificatori aderenti, ed azioni educative per scuolee  soggetti a rischio ipertensione.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità raccomanda di non superare i 5 grammi di sale al giorno: invece, una recente indagine ha dimostrato come in Italia il consumo medio giornaliero di sale sia attorno agli 11 grammi per gli uomini e gli 8 per le donne.  L’abuso di sale è legato all’ipertensione arteriosa, ma anche ad altre malattie cardiovascolari.