Pancotto

Quante volte vi avanza del pane in casa ? Spesso, vero ? Non buttatelo per nessun motivo: ci sono diversi modi di riutilizzarlo. Quella che vi propongo è una delle tante.
Oggi prepariamo un piatto povero, ma che con pochi ingredienti, diventa ricco in sapore; un piatto che la nonna preparava spesso, quando c’era pane avanzato. Comfort food.

PANCOTTO

Ingredienti per 4 persone:
250 gr di pane raffermo
2 uova
una noce di burro
1 litro di brodo di carne (o vegetale se lo preferite)
parmigiano grattugiato qb
sale qb
pepe qb

pancottoPreparazione: Tagliare il pane raffermo a pezzi e metterlo in una boule con parte del brodo (circa 400ml). Farlo ammorbidire per bene. Quindi toglierlo dalla boule e trasferirlo in una casseruola. Versare il resto del brodo e far cuocere a fuoco moderato per una ventina di minuti. A parte, sbattere le uova con un pizzico di sale e pepe. Togliere la pentola dal fuoco, versarvi le uova, e mescolare per bene, facendo incorporare il tutto. Aggiungere una noce di burro ed il parmigiano. Mescolare e servire caldo. Se lo preferite più brodoso, aggiungere una quantità maggiore di brodo all’inizio della preparazione. Io lo preferisco piuttosto cremoso.

Focaccia saporita

Dopo alcuni giorni di assenza dal blog, propongo questa focaccia saporita e davvero di semplice realizzazione. Questo è uno spunto, poi, scatenate pure la fantasia…

FOCACCIA SAPORITA

Ingredienti:
300 gr farina
un pizzico zucchero
due pizzichi sale fino
7 g lievito di birra fresco
2 cucchiai olio evo
acqua qb
1 zucchina
150 gr crescenza
1 patata media
5 pomodorini ciliegini
parmigiano grattugiato qb

007 copia

Preparazione: Per prima cosa preparare l’impasto. Mettere la farina in una ciotola con zucchero, olio, ed il lievito sciolto in poca acqua. Mescolare man mano e impastare aggiungendo acqua, sino ad ottenere un composto compatto morbido. Per ultimo aggiungere il sale e impastare per altri cinque minuti almeno. Mettere l’impasto ottenuto in una ciotola pulita, coprire con un tovagliolo umido e far lievitare per almeno 4 ore.
A parte tagliare a cubetti di piccola dimensione patate e zucchina. Farle saltare in padella, separatamente, con un filo di olio evo, e aggiungere poca acqua. Salare e ultimare la cottura. Patata e zucchina devono essere cotte ma non spappolate. Passate le 4 ore, stendere bene l’impasto in una teglia coperta di carta forno. Iniziare la farcitura partendo dalla crescenza, che va messa a piccole cucchiaiate su tutta la superficie della focaccia. Aggiungere quindi patate e zucchine (mescolate fra loro in precedenza), ed i pomodorini tagliati in quattro spicchi. Finire con una manciata di parmigiano ed un filo d’olio. Infornare a 180° per circa 25/30 minuti.

Frittata di carciofi cotta al forno

ricchi di ferro e minerali, un po snobbati in quanto, per molti, complicati da pulire.
Invece, sono davvero deliziosi. Oggi ve li propongo in una versione molto semplice, ma altrettanto gustosa: ottima anche per un pic-nic di primavera ! La caratteristica è che si tratta sì di una frittata, ma cotta al forno…
028 copia

Ingredienti:
5 uova
4 carciofi romaneschi
60 gr parmigiano grattugiato
60 gr emmenthal
4 cucchiai latte
olio evo qb
sale e pepe qb

Preparazione:
Pulire per bene i carciofi, tagliarli sottilmente e metterli mano a mano in una terrina contenente acqua e succo di limone, per evitare che anneriscano. Una volta puliti e tagliati, scolarli e metterli in una padella con olio evo ed un cucchiaio di cipolla. Far saltare. Aggiungere poca acqua, salare e coprire con un coperchio. Far cuocere una decina di minuti.
A parte, sbattere le uova con il parmigiano ed il latte. Salare e pepare a piacimento. Tagliare a cubetti piccoli l’emmenthal e aggiungerlo al composto a base di uova. Infine aggiungere i carciofi. Mescolare per bene. Mettere in una teglia. Infornare (con forno già caldo) a circa 200 gradi per una ventina di minuti.  Si può servire calda, tiepida o fredda.

MERINGHE SALATE FARCITE

Nel fine settimana mi sono dedicata ad un esperimento che avevo in testa da diverso tempo.
Provare a realizzare qualcosa che sembrasse un dolce, ma che fosse salato !
Pensa e ripensa, ecco cosa mi sono inventata (se poi esista già, non ne ho idea)…

MERINGHE SALATE FARCITE

Ingredienti:

Per le meringhe salate:
2 albumi
un pizzico di sale
un cucchiaino raso di curry

Per la simil crema pasticcera salata:
2 tuorli
2 cucchiai di farina 00
1 cucchiaio di frumina
3 cucchiai grana (o parmigiano) grattugiato
60 gr burro
300 ml latte
sale e pepe qb

Preparazione: iniziare preparando le meringhe. In una ciotola mettere gli albumi ed iniziare a montare con le fruste elettriche a velocità media. Aggiungere quindi il sale e poco per volta il curry. Montare sino ad ottenere una sorta di meringa compatta. Inserirla in una sac à poche e
porre tanti ciuffetti della stessa su una placca ricoperta di carta forno. Infornare per un’ora a 100 gradi.
A parte, procedere con la preparazione della crema. In una casseruola mettere a scaldare il latte. In una padella, invece, mettere il burro, la farina e la frumina, creando una sorta di roux. Continuare a mescolare sino a che il composto non si stacca dalle pareti. Togliere dal fuoco ed aggiungere un tuorlo alla volta. Non aggiungere il secondo senza aver prima completamente incorporato il primo. A questo punto, salare, pepare ed aggiungere il formaggio grattugiato. Versare poco per volta il latte a filo, amalgamare bene e rimettere sul fuoco, mescolando sino a che non si addenserà. Far raffreddare in una ciotola coperto con della pellicola a contatto. Una volta fredda la crema e fredde le meringhe, è possibile comporre il piatto. Prendere una meringa e mettere un po’ della crema sulla base, e chiuderla con un’altra meringa.
Avvertenza: comporre le meringhe farcite solo all’ultimo momento, prima di servire, altrimenti diventeranno morbide.