Black list dei prodotti più contaminati

I broccoli cinesi, il prezzemolo vietnamita, il basilico indiano, le melegrane egiziane, il peperoncino thailandese, la menta marocchina, i meloni dominicani, le fragole egiziane, i piselli keniani, le arance egiziane: sono questi i prodotti inseriti da Coldiretti nella black list dei cibi più contaminati. I dati di Coldiretti sono stati presentati oggi e si basano su analisi dell’Agenzia Europea per la Sicurezza Alimentare con riferimento al Rapporto 2015 sui residui di fitosanitari in Europa.

broccoliNel 92% dei campioni di broccoli cinesi analizzati sono state trovate numerose sostanze chimiche in eccesso, mentre nel prezzemolo vietnamita (78% di irregolarità) ne sono state riscontrate altre, sempre in valori superiori al consentito. Ancora peggio per il basilico indiano: secondo il rapporto europeo contine una sostanza vietata nel nostro paese, in quanto considerata cancerogena. Per la maggioranza si tratta di micotossine, additivi e coloranti che superano i livelli previsti dalla normativa europea.

Secondo Coldiretti, l’agricoltura del nostro paese, oltre ad essere quella più “green” d’Europa, avere il divieto di ogm e moltissime aziende biologiche, è al vertice per quanto riguarda la sicurezza alimentare mondiale con il minor numero di prodotti agroalimentari con residui chimici irregolari (solo lo 0,4%), un dato quasi quattro volte inferiore alla media europea e 20 volte in meno rispetto ai prodotti di paese extra Ue.

Quindi, quando andate a fare la spesa, controllate sempre l’origine dei prodotti che acquistate !

CROSTINI AI FUNGHI

Visto il clima di questi giorni, mi sono cimentata in una ricetta tipicamente autunnale. La ricetta originale è di Giallo Zafferano, ma, come al solito, ho approntato qualche piccola variazione: invece delle noci, ho usato mandorle, prezzemolo ed il brandy l’ho utilizzato per sfumare i funghi e non “a freddo” nella preparazione del patè. Risultato ? Vista la velocità con la quale sono stata finiti i crostini, direi… positivo !

CROSTINI AI FUNGHI

Ingredienti:
300 gr di funghi misti (io ho usato quelli surgelati 🙂 )
125 gr di burro
50 gr di mandorle spellate
1 scalogno
due cucchiai di brandy
1 uovo sodo
prezzemolo qb
sale e pepe qb
1 baguette

Preparazione:

Tritare finemente lo scalogno e metterlo ad imbiondire in circa 60 gr di burro. Una volta diventanto biondo, aggiungere i funghi. Far cuocere a fiamma moderata per circa una decina di minuti, facendo asciugare quanta più acqua possibile. Sfumare il tutto con il brandy e far evaporare l’alcol. Salare e pepare e proseguire nella cottura per ancora una decina di minuti. Prima di spegnere il fornello, aggiungere una manciata abbondante di prezzemolo tritato finemente.
Mettere i funghi (devono essere abbastanza asciutti), in una ciotola a raffreddare. A parte, tritare in un mixer le mandorle: devono risultare abbastanza fini. Una volta raffreddati i funghi, metterli insieme al restante burro, alle mandorle tritate e all’uovo sodo, nel mixer e miscelare per bene, sino ad ottenere un patè. Mettere il composto ottenuto in frigorifero per circa un’ora. Prendere la baguette, tagliarla a fette dello spessore di mezzo centimetro e porle su una placca ricoperta da carta forno: infornare a 180° sino a doratura e sino a che saranno diventate croccanti. Toglierle dal forno e far raffreddare i crostini così ottenuti. Spalmarli con il patè ai funghi poco prima di servirli.

INSALATA di CARNE ESTIVA

Con il supercaldo di questi giorni, voglia di cucinare e “produrre” altro calore, proprio non ce n’è. Così, aprendo il frigorifero e la dispensa, in pochi minuti si può ottenere un piatto saporito e rinfrescante. Io avevo da parte della carne bollita che volevo utilizzare per il vitello tonnato, ma, ho deciso di cambiare ricetta e di realizzare una bella

INSALATA di CARNE ESTIVA
Ingredienti (x 4 persone):
500 gr circa di carne di vitello precedentemente bollita
1 scatola di fagioli cannellini
cipolla qb
prezzemolo qb
sale e pepe qb
olio evo qb
aceto qb

Preparazione: tagliare a cubetti la carne e metterla in una terrina. Aprire la scatola di cannellini, sciaquarli sotto l’acqua corrente ed aggiungerli alla carne. Tritare circa due cucchiai di cipolla (o comunque in quantità a piacere). Tritare il prezzemolo ed aggiungerlo anch’esso alla carne ed ai fagioli. Condire con olio evo ed aceto (a me piace particolarmente). Tenere da parte in frigorifero per almeno un’ora prima di servire. All’ultimo momento, se servisse, “aggiustare” ancora il gusto con altro aceto.