Risotto alla melagrana

Questa è una ricetta che preparo spesso in questo periodo, ma non avevo mai avuto l’occasione di inserirla qui sul blog. Ora rimedio. Si tratta di un risotto facile, ma dal gusto saporito e da un colpo d’occhio davvero interessante. Ecco la mia versione del risotto alla melagrana.

risotto-alla-melagrana

RISOTTO ALLA MELAGRANA

Ingredienti per 4 persone:
320 gr di riso per risotti
1,5 litri di brodo vegetale (preparato con carota, cipolla, sedano)
100 ml di vino bianco
50 ml succo melagrana
chicchi di melagrana qb
burro e parmigiano per mantecare
olio evo qb
sale qb

Preparazione: preparare il risotto alla melagrana è facilissimo. In una casseruola, far tostare il riso con un flo di olio evo. Una volta ben tostato, sfumare prima con il vino bianco e far evaporare, e poi con il succo di melagrana. Se non vi piace con il vino, potete sostituire la quantità dello stesso con altrettanto succo di melagrana.
Proseguire la cottura come un normale risotto, aggiungendo man mano il brodo vegetale.
A tre quarti della cottura, aggiungere un terzo dei chicchi di melagrana che avete tenuto da parte. Ultimare la cottura del risotto, togliere dal fuoco e mantecare con burro e parmigiano.
Decorare con altri chicchi di melagrana e servire il vostro risotto alla melagrana.

Risotto con lenticchie

Le lenticchie sono un’ottima fonte di proteine e ferro. Io le preparo spesso, specialmente nella stagione fredda. Visto che mi erano avanzate, ho pensato di “riciclarle” in questo modo gustoso, utilizzandole per un ottimo risotto. La ricetta per voi: è veramente facile e gustoso. Un modo come altri, per gustare le lenticchie.

risotto-con-lenitcchie

RISOTTO CON LENTICCHIE

Ingredienti per 4 persone:

320 gr di riso per risotti
1,5 litri di brodo vegetale (preferibilmente non di dado)
un cucchiaino di cipolla tritata finemente
150 gr di lenticchie stufate
olio evo qb
burro e  parmigiano per mantecare qb

Preparazione: in una casseruola far imbiondire la cipolla con poco olio evo, aggiungere il riso e tostarlo. Quindi, aggiungere il brodo poco per volta e procedere alla normale preparazione del risotto. Arrivati a tre quarti di cottura, aggiungere le lenticchie stufate e concludere la preparazione. Togliere dl fuoco e mantecare con burro e parmigiano. Facilissimo, vero, il risotto con lenticchie ? Sano e gustoso.

Risotto con la verza

In autunno, c’è bisogno spesso di quello che viene definito “comfort food”. Per me, è il risotto, in ogni modo, con ingredienti di vario tipo. Oggi voglio proporvi questo, tipicamente autunnale e adatto per i primi freddi: si tratta del risotto con la verza, da ricetta tramandata da nonna e mamma.
risotto-con-la-verza
RISOTTO CON LA VERZA

Ingredienti per 4 persone:
320 gr di riso x risotti
1,5 litri di brodo vegetale
mezza verza
uno scalogno
passata pomodoro qb
olio evo qb
burro e parmigiano per mantecare

Preparazione: mondare e tagliare la verza sottilmente. Metterla in una pentola con lo scaglogno tritato e un filo di olio evo. Far insaporire a fiamma alta, poi cuocere per una decina di minuti coperto, mescolando ogni tanto. Dopo dieci minuti, aggiungere la passata di pomodoro: io ne uso quattro cucchiai da tavola, ma potete metterne di pù o di meno a seconda dei gusti. Coprire e far cuocere per ancora un quarto d’ora. In una casseruola a parte, tostare il riso a secco (senza olio o altro condimento), poi aggiungere poco per volta il brodo, come per un normale risotto. Portare avanti la cottura del riso sino a metà: a questo punto, aggiungere la verza e procedere, aggiungendo brodo sino poco per volta sino a cottura completa. Togliere dal fornello e mantecare con una noce di burro e parmigiano. Ecco quindi il risotto con la verza pronto per essere servito

Risotto con taleggio e nocciole

Il risotto è in assoluto il mio piatto preferito. Qui sul blog (potete andare a cercarli nella casellina cerca e scrivere “risotto”, o nel menù a tendina alla sezione “primi”) ne ho postate numerose di ricette: con o senza verdure, con ingredienti a volte abbinati in modo che poteva sembrare strano…Adesso, invece, ve ne propongo uno assolutamente semplice, ma non per questo meno buono. Oggi la ricetta è quella del risotto con taleggio e nocciole.  Buon appetito !

risotto con taleggio e nocciole

RISOTTO CON TALEGGIO E NOCCIOLE

Ingredienti per 4 persone:

320 gr di riso Carnaroli
mezzo bicchiere di vino bianco
uno scalogno
olio oliva evo qb
circa 1 litro di brodo vegetale comunque qb
60 gr taleggio
un manciata di nocciole
sale e pepe qb

Preparazione: tagliare finemente lo scalogno e stufarlo in olio evo e poca acqua. Una volta diventato trasparente, aggiungere il riso e tostarlo per bene. Sfumare il riso con il vino bianco. continuando a mescolare sino a che non si senta più  l’odore di alcol. A questo punto, iniziare a versare poco per volta il brodo. Procedere come per un normale risotto, sino a cottura ultimata. Togliere dal fuoco, mantecare con il taleggio e regolare di sale e pepe. Infine, tritare grossolanamente le nocciole e spolverizzarle sul piatto di risotto come decorazione. Ed ecco che il risotto con taleggio e nocciole è pronto !