Colombe, cioccolato e Golosaria

Eccomi di nuovo, con l’arrivo della primavera, a segnalare tanti eventi golosi in giro per l’Italia. Oggi si parla di colombe e cioccolato, ma anche di Golosaria. Se volete segnalare i vostri eventi golosi, inviate info all’indirizzo mail [email protected] Buon week-end goloso !

  • Oggi e domani, sabato 1 e domenica 2 aprile a Torino, presso l’Hotel Principi di Piemonte, si svolge la prima edizione di “Una Mole in Primavera”.  L’evento, ad ingresso gratuito, è dedicata ai dolci pasquali. Sono pesenti maestri pasticcei da tutta Italia che proporranno le proprie novità ad un prezzo speciale di 23 euro aal Kg, mentre maestri cioccolatiei esporranno le proprie opere.
  • Sempre in tema pasquale, segnalo domani, domenica 2 aprile, al Palazzo delle Stelline di Milano, la terza edizione de “L’uovo e la Colomba”: sono previsti assaggi, degustazioni, laboratori e tanto altro. Tredici le pasticcerie presenti, fra cui anche quelle nate all’interno della casa circondariale di Padova e quella del carcere minorile Beccaria diMilano.
  • Spostiamoci in Toscana, e precisamente a Siena, dove oggi e domani si conclude l’edizione 2017 di CiocoSì. Si tratta di una mostra mercato in cui il pubblico può scopire un ricco assortimento di pralin, dolci, tavolette, creme spalmabili e tanto altro ancora. Non mancano sculture in cioccolato e la Fabbrica del Cioccolato, in cui si mostrano tutte le fasi di lavorazione.
  •  Il Monferrato ospita oggi e domani l’undicesima edizione di”Golosaria”. Si tratta di una rassegna itinerante fra i castelli e le colline di questa zona del Piemonte. Molteplici le locations in cui ci saranno espositori selezionati e la possibilità di degustare piatt tipici e non e la cucina di strada. Il programma completo dell’evento è su www.golosaria.it/monf2017

Salone del Gusto, Pane Nostrum e Festival Cucina Italiana

Come ogni settimana vado a segnalarvi alcuni eventi a carattere enogastronomico in programma in questi giorni e nel fine settimana. Se avete segnalazioni, inviate una mail a: [email protected]

– Un enorme mercato, presidi Slow Food da tutti i continenti, incontri, proiezioni cinematografiche, conferenze, show cooking, laboratori del gusto, scuola di cucina, personal shopper, attività di vario genere per grandi e piccini un forum per dare voce all comunità del cibo: tutto questo e molto altro è l’edizione 2016 del Salone del Gusto/ Terra Madre di Torino. La manifestazione, che si è aperta oggi, giovedì 22, proseguirà sino a lunedì 26 settembre. Il tem di questo evento è “Voler bene alla terra”, che racchiude in sè il cuore delle attività di Slow Food. L’edizione di quest’anno presenta molte novità: su tutte, quella che per la prima volta il Salone del Gusto si svolge all’aperto, in varie aree centrali del capoluogo piemontese, ed il pubblico può accedervi gratuitamente. Sarà possibile conoscere e scoprire cibi tipici di altri continenti, incontrare i produttori di quelle zone, in uno scambio interculturale molto importante avente quale tema universale quello del cibo. Organizzato  da  Slow  Food,  Regione  Piemonte  e  Città  di  Torino  in  collaborazione  con Mipaaf,  Terra  Madre  Salone  del  Gusto  è  reso  possibile  grazie  al sostegno  di  numerosi sponsor. Programma, locations e info su: www.salonedelgusto.com

pane Si è aperta oggi a Senigallia, la sedicesima edizione di “Pane Nostrum”. Molte le tematiche afforntate nel corso della manifestazione sull’arte bianca. Si discuterà, fra l’altro, del futuro del pane, di farine, grani antichi, lievito naturale, filiera. Saranno proposti convegni, laboratori, incontri, corsi e tanto altro. Info e dettagli: www.panenostrum.com
La sedicesima edizione di Pane Nostrum, realizzata da Marche Expo, è organizzata e promossa dal Comune di Senigallia, da Confcommercio Marche Centrali e C.I.A – Confe-derazione Italiana Agricoltori – e con il contributo della Camera di Commercio di Ancona.

– Da domani, 23 settembre, a Cesenatico, invece, si svolgerà la sedicesima edizione del Festival della Cucina Italiana (www.festivaldellacucinaitaliana.it). Nel vasto programma di eventi, si ricordano gli show cooking a cura dell’Accademia Nazionale Italcuochi, i corsi di arte della sfoglia e delle paste ripiene delle Mariette Artusiane, e tanto altro

Casa CookBook al Salone del Libro 2016

Oltre venticinque le case editrici presenti, la Show Kitchen di 100 posti che ospiterà oltre un cinquantina di eventi di vario genere, il Cook Lab per workshop e laboratori, la presenza di numerosi autori e anche chef: questo, in breve, il panorama di quello che offrirà Casa CookBook, lo spazio dedicato alle pubblicazioni enogastronomiche del Salone del Libro 2016 di Torino. Casa CookBook sarà ospitata nel Padiglione 2: giunge quest’anno alla sua quarta edizione, con le tre che l’hanno preceduta, caratterizzate da un grandissimo successo.
Casa Cookbook
Da giovedì prossimo, 12 maggio, e sino a lunedì 16, sono in programma numerosi appuntamenti. Fra le case editrici presenti in questo spazio ad hoc per il mondo della cucina, si segnalano importanti new entry: Cucchiaio d’Argento, Funny Vegan, CefPublishing, Luca Maroni, Sens e Moka Libri e altre ancora.  Numerose le presentazioni di libri, fra cui il nuovissimo di Antonino Cannavacciuolo, già presente in altre edizioni di Casa Cookbook. Non ci saranno solo libri di cucina “tradizionale”, ma anche su food desing, impiattamento, salute e alimentazione. Ogni giorno ci sarà un apposito spazio Vegan, oltre ad incontri sui vini. Non mancherà un approfondimento sulla cultura araba, focus di questa edizione del Salone del Libro. E ancora, va segnalata la presenza di otto start-up quali Fanceat, Gnammo, L’Alveare che dice Sì! e Tometo che arrivano da I3P, l’incubatore del Politecnico di Torino, mentre Foodetector, Ecovivo, Svinando e Incibus provengono dall’Incubatore Unito 2i3t.
Fra i nomi noti, si alterneranno, fra gli altri, Marco Bianchi, Giorgione, Sergio Barzetti, Paolo Marchi, Simone Salvini, Andrea Golino… Prima volta anche per SlowFood che ogni giorno proporrà degustazioni dei migliori crù mondiali nella De Longhi Coffee Lounge.
Contribuiranno alla realizzazione di Casa CookBook: Miele, De’ Longhi, Kenwood e Braun, Cuki, Zucca, Valmora, Noberasco, Sarchio, Fol gourmet popcorn, Pentole Agnelli.
Tutte le info ed il programma degli eventi di Casa CookBook al sito http://www.salonelibro.it/it/programma.html indicando alla voce “Sezioni” Casa CookBook.

Il tramezzino compie 90 anni

Compie 90 anni, ma li porta decisamente bene ! Di cosa so parlando ? Di qualcosa che sicuramente ciascuno di noi ha mangiato più e più volte: il tramezzino.
Questo delizioso spezzafame, è stato creato nel 1926 a Torino, per la precisione al caffè Mulassano. Il nome venne dato da Gabriele d’Annunzio. tramezzino
Il tramezzino compie 90 anni: si è trasformato, si è arricchito di ingredienti più o meno sani, ma l’idea di base è rimasta immutata nel tempo.
Il primo in assoluto, proposto dalla famiglia Nebiolo era farcito con burro e acciuga, poi se ne aggiunsero tanti altri. La principale caratteristica del tramezzino, va ricordato, è che il pancarrè viene privato della crosticina, rendendo così il pane di gusto neutro, in modo da rendere assoluta protagonista la farcitura.
Secondo una recente indagine il tramezzino rappresenta il 34% dei pranzi fuori casa degli italiani.