L’Italia anticipa direttiva Ue sugli Ogm

L’Italia ha anticipato il recepimento della nuova direttiva europea in materia di Ogm: lo ha fato venerdì scorso, con la firma congiunta del ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, del Ministro delle Politiche Agricole, Maurizio Martina e del Ministro dell’Ambiente, Gian Luca Galletti. I tre Ministri hanno  firmato il decreto che stabilisce il divieto di coltivazione di mais Ogm Mon810. Questo provvdimento, come comunicatciboo dal Ministero delle Politiche Agricole, proroga per altri 18 mesi il divieto emenato con il decreto interministeriale del luglio 2013. Come detto, l’Italia anticipa di fatto quanto recentemente stabilito in sede europea, con il diritto degli Stati membri di limitare o proibire la coltivazione di organismi geneticamente modificati sul proprio territorio.