“Pesto senza…pasta”

Una ricetta gustosa: un piatto ottimo tiepido ma anche freddo, saporito, profumato.
Un “gioco” di ingredienti classici della tradizione ligure, ai quali ho tolto qualcosa…
Vi presento il mio…

“PESTO senza…PASTA”

pesto senza pastaIngredienti:
5 patate medie
200 gr fagiolini
4 cucchiai di pesto fresco (io senza aglio)
parmigiano qb
pangrattato qb
olio evo qb

Preparazione: sbucciare le patate e farle bollire sino a cottura ultimata. Pulire i fagiolini e sbollentarli in una pentola a parte. Una volta cotte le patate, sciacciarle con l’attrezzo apposito, come per preparare una purea. Scolare anche i fagiolini e metterli a raffreddare, così come le patate schiacciate. Una volta freddi gli ingredienti, aggiungere il pesto alle patate, mescolando per bene, infine incorporare delicatamente i fagiolini tagliati grossolanamente. Disporre il composto ottenuto in una teglia imburrata e spolverizzata di pangrattato. Livellare per bene. Sulla superficie mettere poco parmigiano e pangrattato, un filo d’olio evo,  per far in modo che in cottura si crei una bella crosticina. Infornare a 180° per almeno 30 minuti (forno statico). Un “pesto senza pasta” davvero delizioso, come antipasto.

Campionessa mondiale di pesto ad 86 anni

Ha 86 anni e si chiama Alfonsina, la vincitrice del “Pestello d’Oro”, il campionato mondiale di pesto genovese al mortaio, svoltosi nel capoluogo ligure lo scorso fine settimana, giunto alla sua quinta edizione. Nonna Alfonsina ha sbaragliato i cento concorrenti iniziali, giunti da ogni parte del mondo (anche da Finlandia, Irlanda, Inghiltera, Francia e Usa, fra i tanti),  arrivando alla finale a dieci, vincendola. La vincitrice ha utilizzato un mortaio in uso già a sua nonna oltre cento anni fa. Il pesto è stato preparato con prodotti tipici: basilico dop ligure, pinoli italiani, aglio di vessalico, parmigiano reggiano dop, fiore sardo dop, sale marino di Trapani ed olio evo ligure.

still-life-pesto-556577-m

CROSTATINE al PESTO

Viva il basilico ! Il suo profumo è fantastico, ed il suo sapore caratterizza moltissimi piatti estivi.
Ho voluto valorizzarlo preparando un ripieno di ricotta (immancabile per me in questo periodo, come avrete notato fra le ricette postate sinora in questo blog) e pesto, all’interno di una sorta di frolla all’olio sempre al basilico, per un trionfo di profumo e sapore.

CROSTATINE al PESTO

Ingredienti per 4 persone:
Per la pasta:
225 gr farina 00
2 uova
3 cucchiai olio di mais
una decina foglie di basilico
un pizzico di sale
acqua qb

Per il ripieno:
250 gr ricotta vaccina
5 cucchiai pesto

Preparazione: preparare innanzitutto l’impasto. Tagliare grossolanamente il basilico, unirlo alla farina. Aggiungere uova, olio e sale. Mescolare e lavorare a mano sino ad ottenere un impasto compatto simile alla frolla. Se troppo asciutto – dipende dall’acqua – aggiungere poca acqua.
Stendere l’impasto ottenuto e foderare gli stampini monoporzione da crostatina, precedentemente oliati e leggermente infarinati. Bucherellare il fondo con i rebbi di una forchetta.
Preparare il ripieno: in una terrina mescolare per bene la ricotta. Aggiungere il pesto ed amalgamare per bene il tutto. Riempire le crostatine. Con la pasta avanzata, creare la tradizionale griglia delle crostate. Infornare a 200° per circa 25/30 minuti.