Plumcake alle mandorle

Anche oggi vi propongo un dolcetto. Semplice, ma molto buono, friabile e, soprattutto, che si scioglie in bocca. Avevo delle mandorle in dispensa e mi sono inventata questa ricettina: un soffice plumcake alle mandorle. Cosa ne pensate ?

PLUMCAKE alle MANDORLE

Ingredienti:
200gr mandorle tritate
100gr zucchero
50gr fecola
50 gr farina
3 cucchiaio olio di semi di mais
1 cucchiaio miele di acacia
2 uova
mezza bustina lievito per dolci
mezzo bicchiere latte
plumcake alle mandorle
Preparazione: Tenere da parte quattro cucchiai di mandorle. Separare tuorli e albumi. Montare gli albumi a neve. A parte, sbattere con le fruste elettriche i tuorli con zucchero e miele. Aggiungere quindi olio e latte, e poco per volta, le mandorle tritate. Incorporare farina, fecola e lievito precedentemente setacciati. Infine, mescolando dall’alto verso il basso, aggiungere gli albumi.
Ricoprire di carta forno uno stampo da plumcake e versarvi l’impasto. Sulla superficie spolverizzare le mandorle tritate tenute da parte, e spargervi un cucchiaio di zucchero a velo. Far cuocere a 170° (forno statico) per 35 minuti.

Carote glassate al miele

Alzi la mano chi non ha mai trovato qualche carota “abbandonata” nel proprio frigorifero !
A me succede spesso. E, quando sono ancora buone, preparo questo contorno davvero interessante e facilissimo, del quale in famiglia sono davvero ghiotti. La ricetta l’ho scoperta sul libro “Il pranzo della domenica” di Gordon Ramsay. Devo ammettere che all’inizio ero piuttosto scettica per l’abbinamento, invece…

CAROTE GLASSATE AL MIELE

Ingredienti:
carote
50 gr burro salato
2 cucchiai miele
sale e pepe qb
carote glassate al mielePreparazione: Sbucciare le carote e farle lessare sino a che diventano tenere. Scolarle e farle raffreddare passandole sotto l’acqua fredda. Scaldare il burro (ma non farlo friggere), aggiungere le carote, sale e pepe secondo preferenza. Farle saltare un pochino nel burro e aggiungere il miele. Saltare in padella sino a che siano completamene glassate e servire.

Infuso al timo contro la tosse

Non è una ricetta, ma in questo periodo l’ho sperimentata personalmente a causa di una osse molto insistente. Nessuno sciroppo è riuscito a risolverla completamente.
Così, mi sono ricordata di quanto sentito tempo fa in un programma televisivo e che voglio condividere con voi.
“Per combattere la tosse è molto efficace il timo”. E così…

Thymus_vulgaris0Ho preso un cucchiaino di timo secco, l’ho messo nel filtro per il the, e gli ho versato sopra mezza tazza di acqua bollente.  Ho lascito poi il filtro in acqua per almeno 15/20 minuti, ed ho zuccherato con un cucchiaino di miele…
E la tosse è migliorata notevolmente già dopo aver bevuto questa bevanda la prima volta.
Ovviamente, non bisogna berlo per giorni e giorni, ma solo per due/tre volte.

TRECCIA di PANE al LATTICELLO

Da tempo avevo intenzione di cimentarmi in questa ricetta, visto che in tanti mi hanno detto che
il latticello (che ho realizzato in casa, visto che non l’ho trovato), rende davvero soffice i lievitati.
Così, ho voluto sperimentare… Ed è proprio vero. Appena preparato il pane era sofficissimo, ed anche il giorno seguente, era come appena sfornato. Con queste quantità di ingredienti, ho ottenuto una treccia del peso di un chilogrammo. Sicuramente la riproverò, magari aggiungendo qualcosa, come mia abitudine… 🙂

TRECCIA di PANE al LATTICELLO

Ingredienti:
600gr farina 00
15 gr lievito di birra fresco
400 ml latticello a temperatura ambiente (latte intero + 3 cucchiai di aceto)
2 cucchiai di miele
2 cucchiai olio evo
2 pizzichi abbondanti sale fino

Preparazione: Mettere il latticello (che io ho preparato in casa), il miele e l’olio ed il lievito nella ciotola della planetaria. versarvi sopra la farina ed il sale. Azionare la planetaria (con il gancio per questo tipo di impasti) e far amalgamare bene il tutto per circa 10 minuti, sino ad ottenere un impasto liscio. Metterlo in una ciotola e coprire con pellicola. Tenere al buio in posto tiepido per almeno 4 ore. Poi prendere l’impasto lievitato, dividerlo in tre parti uguali, realizzare altrettanti filoncini ed intrecciarli. Porre su una leccarda ricoperta da carta forno e far lievitare ancora un’ora e mezza. trascorso questo tempo, scaldare il forno a 190°. Spennellare la treccia con latte ed infornare per circa 35/40 minuti.