Crea sito

Il carrello della spesa sempre più “tagliato”: indagine Coldiretti

I consumi alimentari degli italiani hanno fatto un passo indietro ai livelli minimi toccati all’inizio degli anni ’80. Complice la crisi, anche i carrelli della spesa hanno subito forti tagli nella loro composizione: è quanto afferma la Coldiretti. Quella alimentare, risulta infatti essere la seconda voce presente in un bilancio familiare, dopo le spese per la gestione della casa. fruits-au-supermarch-3-753602-m
Ecco che secondo le rilevazioni dello scorso anno, risulta una riduzione nell’acquisto di pesce (-20%), di pasta (-9%), di latte (-8%), frutta e verdura (-3%) e carne (-2%). L’unica voce positiva, con aumento del 2% è quella riguardante le uova.  Aumenta il fai-da-te anche in cucina: si spiega così, infatti l’aumento dell’acquisto di farina (+7%), miele (+12%) e preparati per dolci in genere (+6%). Aumenta anche chi predilige fare la spesa nei discount. Complessivamente la spesa alimentare delle famiglie italiane lo scorso anno, ha visto un taglio di oltre 15 miliardi rispetto al 2007.

Pubblicato da bacchedivaniglia

Appassionata di cucina, lavoro nel mondo di media. Ho iniziato da piccola a pasticciare ai fornelli. Ovviamente le prime volte ho combinato qualche diastro, ma con il tempo, e l'età, le cose sono migliorate. Il blog vuole presentarvi non solo ricette, cosa che potrebbe anche essere monotona, ma curiosità, notizie, e altro dal mondo del food.